Caricamento...

Le ultime da Bruxelles su BPVi e Veneto Banca. "Fabrizio Viola, lei è ottimista o no?": la seconda...

Fabrizio Viola e Cristiano Carrus hanno varcato stamattina tardi la porta della Commissaria Europea alla Concorrenza, cioè la responsabile dell'Antitrust Margrethe Vestager, proprio mentre avveniva qualcosa, il primo downgrandig, da Aa3 a A1 della Cina neo capitalista, di più epocale, ci perdonino i nostri lettori locali, della possibile "risoluzione" della Banca Popolare di Vicenza e/o (anche a vocali invertite) di Veneto Banca di cui i due Ad sono venuti a Bruxelles a perorare la causa "implorando" l'applicabilità dell'intervento di Stato sotto forma di "ricapitalizzazione pracauzionale" per degli spiccioli come 6.4 miliardi di euro almeno di cui, però, l'Europa vuole che almeno un miliardo fresco, conversione di bond subordinati per 740 milioni e anticipo di Atlante per 900 milioni a parte, arrivi da ormai sorde casse private.

Continua a leggere

Bassano, firmato il Protocollo per l’avvio della nuova attività di controllo di vicinato

ArticleImage Questa mattina a Vicenza, presso la sede della Prefettura, è stato firmato dal Prefetto Dr. Umberto Guidato e dal Sindaco Prof. Riccardo Poletto, alla presenza del Questore Dr. Giuseppe Petronzi, del Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Alberto Santini e del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Crescenzo Sciaraffa, il Protocollo d'Intesa "Il Controllo di Vicinato". Con l'intesa si intende realizzare una nuova forma di partecipazione voluta dall'Amministrazione comunale e sostenuta dalla Prefettura e dalle Forze dell'Ordine, che prevede la stretta collaborazione tra cittadini e forze di polizia per monitorare situazioni di potenziale disagio o problematiche nei vari quartieri.

Continua a leggere

Bassano, al via il 63° Trofeo Alcide de Gasperi e Monte Grappa Bike Day

ArticleImage In occasione del 63° trofeo De Gasperi, gara ciclistica internazionale in programma venerdì 2 giugno 2017, con partenza da Borgo Valsugana e arrivo a Bassano in viale delle Fosse, la viabilità cittadina subirà alcune modifiche temporanee. In particolare dalle ore 6.00 alle ore 19.00 di venerdì 2 giugno 2017 sarà vietata la sosta con rimozione coatta dei veicoli, eccetto quelli a supporto ed al seguito della gara ciclistica, nelle seguenti strade e piazze: viale delle Fosse su ambo i lati, controviale est delle Fosse compreso tra p.le Trento e viale Venezia, p.le Ospedale, lato est di p.le Trento compreso tra via Parolini e v.le delle Fosse/via Chilesotti, via Chilesotti; p.le Gen. G. Giardino e contrà San Giorgio ambo i lati nel tratto antistante "Villa Serena".

Continua a leggere

Schio, al concorso di cucina vincono le ricette della scuola primaria

ArticleImage Anche quest'anno si è conclusa l'iniziativa "Le mie ricette in concorso", terza edizione della sfida gastronomica organizzata dal Comune di Schio e dalla ditta CIR-food, concessionaria del servizio di ristorazione scolastica. Il progetto di educazione alimentare svolto presso la scuola primaria A. Rosmini ha visto 71 proposte di nuove ricette, il doppio rispetto all'anno precedente, valutate da un'apposita commissione composta da un bambino, un docente e un rappresentante della Commissione Mensa per ogni plesso e da rappresentanti del Comune e del Dipartimento S.I.A.N. dell'ULSS n. 7. Questi (particolare rilevanza è stata assegnata al gradimento dei bambini) hanno selezionato tre ricette, le quali verranno inserite nei menu del prossimo anno scolastico. L'esito del concorso si è concluso con la seguente classifica di gradimento:
Prima ricetta classificata: Svizzere vegetariane (di Marta Bevilacqua, dalla scuola Don Gnocchi)
Seconda ricetta classificata: Risotto pere e gorgonzola
Terze ricette classificate: Piatto "Brasiliano" a pari merito con Cous Cous Arcobaleno
"È questo un momento" commenta l'assessore all'istruzione Roberto Polga "in cui si sta diffondendo sempre maggior attenzione verso ciò che compone la nostra alimentazione. Risulta perciò importante educare le nuove generazioni a considerare sia l'impatto sull'ambiente sia sulla salute che può causare il cibo con cui ci nutriamo quotidianamente. La inesauribile fantasia culinaria dei partecipanti, permette inoltre ai bambini di scoprire una cucina invitante ma nel contempo appunto, anche sana".

Continua a leggere

Malo e Monte di Malo si fonderanno in unico Comune

ArticleImage E' stata approvata all'unanimità dal Consiglio comunale di Malo la convenzione con il Comune di Monte di Malo per la realizzazione di uno studio di fattibilità relativo all'ipotesi di fusione tra i due Comuni.
Come è stato illustrato nel corso del consiglio dal sindaco di Malo, Paola Lain, se lo studio dovesse dare esiti positivi di convenienza per entrambi i Comuni, sarà necessario indire un referendum entro la fine del prossimo anno per verificare la volontà popolare in merito alla questione. "Votando parere favorevole a questa delibera - ha aggiunto la Lain - la maggioranza ha dato un chiaro segnale di come sta amministrando e intende amministrare questo Comune: non guardando alle poltrone, ma all'interesse generale del paese. Infatti, se a eseguito degli esiti positivi dello studio si dovesse dare avvio all'iter di fusione, l'Amministrazione comunale cesserebbe il proprio mandato con un anno di anticipo rispetto al previsto e credo che non tutti si sarebbero comportati come abbiamo fatto noi, dando immediatamente il nostro parere positivo". "Quanto ai benefici - ha concluso il sindaco Lain - sappiamo che dal punto di vista economico i vantaggi sono considerevoli. Stiamo parlando di contributi statali e regionali, che nell'arco di 10 anni ammonteranno a quasi 14 milioni di euro. Si partirà dal milione e 500 mila euro circa del primo anno, per finire con un milione e 300 mila del decimo. Sempre che le normative rimangano invariate. Pertanto dall'undicesimo anno non vi sarà più alcun contributo e quindi occorrerà arrangiarsi con le proprie forze. Per questo motivo ritengo che se si andrà al referendum e se questo dovesse dare esito positivo, non si dovrà perdere tempo a riorganizzare fin da subito la macchina comunale".

 

Continua a leggere

Valli del Pasubio, ieri un incidente con omissione di soccorso

ArticleImage Alle ore 19,20 circa di ieri 28/05/2017 una pattuglia del Consorzio Polizia Locale Alto Vicentino di Schio è intervenuta a Valli del Pasubio in via Tratta per il rilievo di un sinistro stradale con feriti. In particolare un motociclo Bmw condotto da 54enne di Valli del Pasubio stava percorrendo la suddetta via con direzione Valli del Pasubio centro. Giunto in prossimità di una curva sinistrorsa, il motociclista notava un'autovettura Ford Fiesta, proveniente dal senso opposto di marcia, invadere la propria corsia di marcia. Inevitabile l'urto tra i due mezzi. Ad avere la peggio il motociclista che finiva la propria corsa contro il guard-rail presente alla propria destra e riportando contusioni per oltre 30 gg di prognosi, mentre il conducente della Ford si allontanava senza prestare soccorso. Grazie alla conoscenza del territorio e alla presenza di un testimone, gli agenti risalivano alla targa del mezzo ed al rispettivo conducente, un 45enne del luogo. Messo alle strette grazie alle prove inconfutabili rinvenute sul luogo del sinistro stradale, il medesimo ammetteva le proprie responsabilità. In considerazione di quanto accaduto nonché dei sintomi che evidenziava, il conducente della Ford veniva sottoposto ad accertamento mediante etilometro il quale evidenziava un tasso alcolemico di quasi 4 volte superiore a quello consentito. Quel conducete veniva così deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza per guida in stato d'ebbrezza alcolica, fuga e omissione di soccorso: la patente di guida immediatamente ritirata e l'auto sottoposta a sequestro ai fini della confisca.

Continua a leggere

Arzignano, in Biblioteca le opere dei bambini della Ludoteca

ArticleImage Saranno esposti i lavori realizzati all'interno dell'Atelier d'arte a cui hanno aderito i bambini tra i 6 e gli 11 anni destinatari dei progetti svolti presso la ludoteca, promossi dall'Amministrazione comunale di Arzignano e gestiti dalla Cooperativa Moby Dick. La mostra potrà essere visitabile dal 30 maggio al 20 giugno 2017 in Biblioteca ad Arzignano. "Permetterà ai bambini -dichiara l'assessore ai Servizi Sociali e vicesindaco, Alessia Bevilacqua- di ripercorrere il percorso fatto e condividere la propria esperienza. Sono rimasta colpita dalle loro incredibili capacità. Questo tipo di iniziative educative permette ai bambini di credere nelle loro capacità e nella forza della loro fantasia. Vi aspettiamo all'inaugurazione in programma il giorno 30 Maggio 2017 alle ore 19 in Biblioteca "Giulio Bedeschi". Con l'obiettivo di favorire l'espressione emotiva personale attraverso la realizzazione di opere con l'uso di varie tecniche come la scultura di carta, l'action painting, l'uso del pennino a china, i bambini hanno avuto l'occasione, durante il percorso, di conoscere alcuni artisti del passato, sperimentando esperienze artistiche concrete, alternative e divertenti. I piccoli artisti si sono espressi in un contesto in cui si sono intrecciate più forme d'arte, tanto che le varie attività sono state accompagnate da brani di musica classica scelti ad hoc e da letture di G. Rodari, per mettere in moto contemporaneamente linguaggio e immaginazione. Dare libero sfogo al gesto artistico, sperimentando una visione diversa del quadro canonico ha permesso di esprimere la propria interiorità; grazie anche alle diverse tecniche applicate, l'Atelier ha favorito lo sviluppo delle competenze fino motorie e la capacità di usare simboli per esprimere indirettamente se stessi, liberi di scegliere, senza vincoli convenzionali. Un' Atelier che è diventato, dunque, un ambiente educativo in cui il valore pedagogico si è fuso con l'esperienza artistica: l'arte così vissuta ha liberato anche aspetti emotivi e ha dato la possibilità di raccontarsi e incontrare gli altri, ma soprattutto di dare un valore alla propria personalità.

Continua a leggere

Montecchio, inquinamento da ozono, il Comune avvia la campagna informativa per la prevenzione

ArticleImage Con l'arrivo dell'estate l'inquinamento non va in vacanza, ma, con il contributo del bel tempo e del caldo, fa esaltare i livelli di ozono, nemico estivo della qualità dell'aria che respiriamo.  L'Amministrazione comunale, secondo una prassi consolidata da qualche anno, ha dunque avviato la campagna informativa per la prevenzione rivolta a tutta la cittadinanza, attraverso avvisi pubblicati sui totem multimediali e sui pannelli a messaggio variabile e uno specifico documento nella pagina "Ambiente" del sito istituzionale. L'ozono, ricorda l'Amministrazione comunale, si forma nell'atmosfera a partire dagli inquinanti urbani per azione della luce solare, nelle ore di massima insolazione (indicativamente dalle ore 10 alle ore 18). Si possono avere per gruppi di popolazione particolarmente sensibili (persone anziane, bambini, donne in gravidanza, persone affette da patologie cardiache e polmonari...) effetti sanitari limitati e transitori interessanti quasi esclusivamente l'apparato respiratorio in condizioni di attività fisica all'aperto.

È pertanto consigliato:
• Limitare lo svolgimento di intensa attività fisica e lavori pesanti nelle ore più calde della giornata, prediligendo luoghi freschi e ventilati;
• Evitare la prolungata esposizione al sole senza protezione (cappelli, creme solari, ...);
• Assumere molti liquidi (non alcoolici), anche in assenza dello stimolo della sete;
• Consumare pasti leggeri, evitando cibi elaborati, assumere una corretta alimentazione ricca di frutta, verdura, ortaggi e sostanze antiossidanti.

Il Comune invita inoltre tutti i cittadini a promuovere la cultura della solidarietà, che parte dal buon vicinato. Una buona prassi è per esempio accertarsi dello stato di salute del vicino di casa, soprattutto se anziano e/o solo, nel caso non manifestasse il comportamento abituale (mancata apertura delle imposte, protratta permanenza in casa...), segnalando prontamente il caso alle Autorità preposte.

Numeri di emergenza e/o di pubblica utilità:
Emergenza sanitaria n. 118.
Protezione Civile H24 cell. 330-250035.
Polizia Locale tel. 0444-699437

Per maggiori informazioni è possibile consultare l'Ufficio Ambiente (tel. 0444-705729, 705761) o visitare il sito www.comune.montecchio-maggiore.vi.it nella sezione "Ambiente". Sul sito web di Arpav (www.arpa.veneto.it) sono inoltre disponibili i dati in diretta dell'ozono.

Continua a leggere

Recoaro, iniziati i lavori per riqualificare l'area sportiva

ArticleImage Una nuova piastra sportiva a beneficio della comunità. E' appena stata costruita davanti all'istituto scolastico "Floriani" di Recoaro Terme. Si tratta del primo di due stralci previsti dal progetto di riqualificazione dell'area che, nella sua prima parte già conclusa, prevedeva la realizzazione dei sottoservizi, scarichi e sistemi per il drenaggio dell'acqua e la predisposizione dell'impianto di illuminazione. La struttura, nelle intenzioni dell'amministrazione comunale, servirà a studenti e giovani. In orario scolastico sarà infatti a disposizione delle scuole, negli altri momenti della giornata sarà fruibile da tutti. L'amministrazione sta infatti riqualificando l'area predisponendo impianti per alcune attività sportive tra le quali un campo da calcetto, un campo misto per basket, pallavolo, tennis e uno per il salto in lungo.

Continua a leggere

Schio, Sacrofest 2017: una maratona di incontri, musica, spettacoli

ArticleImage Inizia con giugno l'edizione 2017 del Sacrofest, la rassegna culturale e musicale della parrocchia del Sacro Cuore di Schio. Apre il Festival il 1° giugno Sammy Basso, l'elfo piccolissimo invecchiato precocemente dalla Progeria che racconterà il suo viaggio nella vita. Il 2 giugno sarà la volta di Telmo Pievani, Federico Taddia e la Banda Osiris con “Il maschio inutile”, riflessione su chi sia veramente il sesso debole.

Continua a leggere

Benvenuti ad Asiago ai girini, Ciambetti: Thibaut Pinot non ha vinto ad Axiglagum bensì a Sleghe

ArticleImage "Saluto il Giro d'Italia, i corridori, le squadre e i tanti tifosi che seguono questa straordinaria kermesse: per noi è un onore aver ospitato in Veneto questa tappa di un Giro che per i suoi primi 100 anni di vita in questa edizione ha regalato emozioni e tanto spettacolo". Così il Presidente del Consiglio regionale del veneto Roberto Ciambetti ha salutato la tappa veneta con arrivo ad Asiago (vinta da Thibaut Pinot con una volata di forza, guadagnando anche 10" di abbuono e lasciandosi alle spalle Ilnur Zakarin e Vincenzo Nibali, foto IlCorrieredellaSera.it), la numero 20 di questa edizione, che ha scalato il Grappa prima si salire sull'Altipiano dei Sette Comuni con l'inedita ascesa di Foza. "Una tappa attesa da migliaia e migliaia di appassionati - ha detto il Presidente del Consiglio regionale - in una terra che ha fatto la storia del ciclismo".

Continua a leggere
<| |>

Gli altri siti del nostro network
Commenti degli utenti

Venerdi 19 Maggio alle 10:05 da zenocarino
In Variati: “I tagli alle Province sono tagli ai servizi. Facciamo appello alla responsabilità del Parlamento”

Domenica 14 Maggio alle 07:29 da kairos
In Dopo BPVi e Fiera alla morte di Vicenza mancano solo la retrocessione del Vicenza e la cessione di Aim

Venerdi 28 Aprile alle 10:28 da kairos
In L'Italia dal 77° al 52° posto per libertà di stampa: Bulgarini festeggia smentendo Variati

Venerdi 28 Aprile alle 10:27 da kairos
In L'Italia dal 77° al 52° posto per libertà di stampa: Bulgarini festeggia smentendo Variati
Meteo regionale
Meteo Veneto