Caricamento...

Pfas, M5S: "Regione sperimenti tecnologia"

Il Movimento Cinque Stelle invita la regione a sperimentare la tecnologia in quanto esistono microrganismi in grado di decontaminare acque e terreni inquinati da Pfas. "Esistono microrganismi in grado di decontaminare acque e terreni inquinati da Pfas. La Regione si faccia carico di sperimentare la tecnologia". La proposta è del gruppo Cinquestelle in Consiglio Regionale che ha ospitato oggi in collegamento Skype il biologo Domenico Prisa il quale ha esposto i risultati della sua ricerca. Ha impiegato microrganismi nelle acque contaminate da Pfas dimostrando che da un primo test di laboratorio questi sarebbero in grado di depurare l'acqua senza danni per l'ambiente non solo abbattendo i Pfas ma anche vari tipi di inquinanti tra cui i metalli pesanti. Presenti anche l'assessore all'Ambiente del Comune di Sarego (Vi) Flavio Zambon e la consigliera comunale M5s di Montecchio Maggiore (Vi) Sonia Perenzoni.

Continua a leggere

Miteni su microorganismi demolitori di Pfas

ArticleImage L'inquinamento da Pfas è stato tratto oggi in conferenza a Venezia dove si è parlato anche di tecnologia per eliminare le sostanze nocive. Miteni prende atto con molto interesse della documentazione illustrata oggi dal Movimento 5 stelle, in una conferenza stampa a Venezia, in merito alla possibilità di utilizzare microorganismi per la demolizione delle molecole perfuoroalchiliche, i Pfas. L'azienda è disponibile a partecipare alla sperimentazione scientifica di questa soluzione mettendo a disposizione i terreni, le acque, il proprio laboratorio di ricerca.

Continua a leggere

Montebello Vicentino, Alpini “acrobati” per pulire il campanile

ArticleImage Sabato 25 marzo, a partire dalle 9, sono in programma le spettacolari operazioni di pulizia esterna del campanile della chiesa di Montebello Vicentino. I protagonisti saranno i volontari della squadra "alpinistica" della Protezione Civile degli Alpini della sede provinciale (ANA Vicenza), con l'aiuto organizzativo e assistenza a terra del gruppo ANA di Montebello. L'intervento consiste nel prelievo di erbe infestanti cresciute sul fusto del campanile e nella pulizia dei marcapiani dalla polvere e da piccoli detriti.

 

Continua a leggere

Cornedo, il cantante Povia ospite di un convegno presso le scuole medie

ArticleImage Sabato 25 marzo alle ore 21 presso le scuole medie "Adolfo Crosara" di Cornedo si terrà un convegno-concerto con l'avvocato Amato e il cantante Giuseppe Povia, dal titolo "Invertiamo la rotta". Si parlerà di unioni civili, utero in affitto, famiglia naturale, unità d'Italia, trattati UE e diritti umani. Ingesso gratuito. Evento organizzato dall'istituto comprensivo di Cornedo.

Continua a leggere

Arzignano, lavori di sistemazione del porfido nelle vie del centro

ArticleImage Sono iniziati in questi giorni i lavori di sistemazione del porfido nelle vie del centro cittadino. Il lavoro è stato affidato ad un artigiano specializzato che sta procedendo con la sollevazione delle porzioni di porfido ammalorate, l'asportazione dei cubetti, la riparazione dell massello e delle giunture e il riposizionando. L'opera di riqualificazione riguarda corso Giuseppe Mazzini in prossimità della Chiesa di Ognissanti ma la manutenzione continuerà successivamente a ridosso di piazza Libertà e in corso Garibaldi. Alcune porzioni di porfido sono, infatti, deteriorate a causa delle intemperie, che ne hanno corrotto le giunture oltre che per il flusso veicolare. Per tali lavori sono stati stanziati circa 20 mila euro.

Continua a leggere

Arzignano, interventi sul Ponte di via Capitello

ArticleImage Il Comune di Arzignano sta per affidare i lavori relativi al ponte di via Capitello sulla Valle del Ceredo.

"Si tratta -ci dice l'assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Frigo- di una delle ferite rimasta dall'alluvione che colpì il territorio vicentino nell'autunno del 2010. Il ponte di via Capitello è il penultimo di una serie di importanti interventi dimessa in sicurezza di quella lunga via, messa in sicurezza che completeremo entro l'anno". Più precisamente, saranno interessati dagli interventi(per un importo complessivo di 78 mila euro) i settori delle spalle che presentano blocchi di pietrame debolmente cementato e manifestano degli episodi localizzati di dissesto ed erosione, con distacco di alcuni massi e fessurazioni.

Continua a leggere

Pfas, Patrizia Bartelle (M5S): "Notizie allarmanti"

ArticleImage Patrizia Bartelle rilancia sul fronte-Pfas dopo le rivelazioni di alcuni quotidiani secondo cui l'acqua delle scuole polesane sarebbe a rischio contaminazione. "Diversi mesi fa - rileva la consigliera regionale del M5S - avevamo parlato del rischio che corre anche la falda rodigina ma eravamo stati sconfessati fin con troppa foga, da chi di dovere, che aveva rassicurato del contrario. Mi auguro che adesso, che a riportare la questione al centro del dibattito è un'associazione così autorevole come Greenpeace, si possa finalmente far luce sulla vicenda in modo chiaro oltre che definitivo. È un nostro diritto sapere quale acqua viene somministrata ai nostri figli ma più in generale, e lo dice la stessa Costituzione, la salute è un diritto inalienabile che va riconosciuto, garantito e difeso dallo StatoM; pensiamo ai nostri vicini sloveni che hanno addirittura previsto per legge un limite minimo pro capite...".

Continua a leggere

Montorso aderisce a “L’Ora della Terra”, spegnendo l’illuminazione di Villa Da Porto

ArticleImage Il 2016 sarà dichiarato l'anno più caldo nella storia, da quando esistono registrazioni scientifiche, di circa 1.3°C superiore ai livelli pre-industriali. Lo attesta la World Meteorological Organization (WMO) e gli scenari futuri per l'Italia non sono certo rassicuranti, visto che gli studi sui cambiamenti climatici prodotti dal Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC) indicano, nella migliore delle ipotesi, un incremento della temperatura media pari a circa 3°C per fine secolo su tutto il territorio nazionale.
Il WWF Internazionale anche quest'anno il 25 marzo promuove Earth Hour - L'Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale dei cittadini e delle comunità di tutto il pianeta per la lotta al cambiamento climatico e il Comune di Montorso, tramite un'apposita delibera di Giunta, ha deciso di aderire.

Continua a leggere

Montecchio, la Polizia Locale identifica e denuncia una prostituta da 4 anni clandestina in Italia

ArticleImage Da richiedente asilo a clandestina, per finire come prostituta lungo la regionale 11 a Montecchio Maggiore. È la storia di una nigeriana di 30 anni, domiciliata secondo le sue dichiarazioni a Villafranca di Verona, fermata sabato scorso dalla Polizia Locale dei Castelli durante i controlli a contrasto della prostituzione. La donna è stata vista da agenti in borghese salire in viale Milano sull'auto di un cliente, un uomo coniugato residente in vallata. Fermato da una pattuglia in zona industriale, l'uomo è stato sanzionato di 500 euro per la violazione del regolamento comunale antiprostituzione e di altri 500 euro per la guida in stato di ebbrezza perché risultato positivo all'etilometro. La donna, che era sprovvista di documenti, è stata condotta nella caserma dei Carabinieri di Valdagno per essere fotosegnalata. Dai rilievi è emerso che era giunta nell'agosto 2008 a Lampedusa e che nel novembre dello stesso anno aveva presentato richiesta di asilo alla Questura di Roma. Richiesta respinta, visto che nel 2013, sempre da parte del Questore di Roma, è stato emesso a suo carico un ordine di espulsione mai eseguito. Dal suo arrivo in Italia, è stata fotosegnalata nove volte tra Roma e la zona di Pescara.
Ora è stata segnalata alla Procura di Vicenza per la non ottemperanza all'ordine di espulsione e per la mancanza di documenti e all'ufficio stranieri della Questura per i provvedimenti del caso.

Continua a leggere

Schio, nasce l'Agritour dea Molonara

ArticleImage "Ciò che non hai mai visto, lo trovi dove sei sempre stato". Debutta con questo pay-off la campagna promozionale del progetto Agritour e del primo Agritour dea Molonara, presentati a Schio alla presenza dell'Assessore all'Ambiente e Turismo del Comune di Schio, Anna Donà, del Sindaco del Comune di Marano Vicentino, Piera Moro e del Sindaco del Comune di Zané, Roberto Berti. Al loro fianco erano poi presenti la dott.ssa Fabrizia Polo, responsabile per l'Ulss 7 Pedemontana del progetto "Guadagnare Salute", Martino Cerantola, Presidente Provinciale di Coldiretti e Andrea Trentin, Vice-Presidente di Latterie Vicentine. Protagonisti dell'iniziativa sono state però le 18 aziende che per prime hanno dato vita al progetto di ritessitura del territorio rurale dell'Alto Vicentino. A loro nome sono intervenuti Stefano Maistrello, delegato provinciale giovani di Coldiretti e Davide Pinton, in veste anche di padrone di casa e di portavoce per l'Associazione 3P.

Continua a leggere

Arzignano, lavori al laghetto del Parco della Biodiversità

ArticleImage Nella mattinata di mercoledì, la Protezione Civile ha svuotato il laghetto, utilizzando pompe con le sonde di aspirazione schermate da una rete fina per impedire che i pesci (estranei alla fauna locale) vadano a finire nella rete delle acque meteoriche. A seguire la Cooperativa LPV ha provveduto alla pulizia del fondo e delle sponde, al recupero e alla ricollocazione dei sassi fuori posto, alla potatura,alla concimazione e al riordino delle piante acquatiche entro giovedì sera, in modo che le piante non abbiano troppo a soffrire la mancanza d'acqua. "Si tratta di un intervento necessario -dichiara l'assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Frigo-affinché questo piccolo e speciale angolo di Arzignano venga preservato. Nel Parco vi sono più di 100 specie vegetali e il laghetto ha una funzione fondamentale nell'equilibrio floro-faunistica di quest'area verde cittadina". Il Parco della Biodiversità è il parco di maggiori dimensioni di Arzignano con un'estensione di circa 30.000 mq. Di proprietà dell'ULSS è gestito in convenzione col Comune di Arzignano. "L'intervento eseguito -aggiunge il sindaco Giorgio Gentilin- dimostra la nostra costante attenzione per le ricchezze del nostro bellissimo territorio. Il Parco è un luogo dove giocare, socializzare e imparare. Un un polmone verde a servizio dell'ospedale e al tempo stesso una risorsa per la città di Arzignano".

 

Continua a leggere
<| |>

ViPiù Top News
Gli altri siti del nostro network
Commenti degli utenti

Sabato 18 Marzo alle 17:38 da kairos
In Superstrada Pedemontana, Laura Puppato: "Interrogazione al Ministro Delrio, lo Stato avochi a sé la realizzazione dell'opera"
Meteo regionale
Meteo Veneto