Edilizia

Quotidiano | Categorie: Edilizia, Scuola e formazione

Cornedo. Ricostruita la scuola materna “Maria Ausiliatrice”: struttura utilizzabile entro giugno

ArticleImage La scuola materna "Maria Ausiliatrice" è stata demolita e ricostruita nel corso dello scorso anno. Ora l'opera è conclusa, manca solo la realizzazione delle finiture e dell'area esterna. I bambini della scuola materna, momentaneamente ospitati presso l'oratorio in piazza, potranno beneficiarne già a partire da giugno. La nuova struttura prevede un piano e un'aula in più rispetto a prima e potrà ospitare fino a 125 bambini. 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Architettura, Cultura, Edilizia

Cornedo. Casa Rancan: da casa abbandonata a centro aggregativo

ArticleImage

A breve verrà riqualificata Casa Rancan, un edificio obsoleto e in disuso che fa da tappo alla vita del centro storico del paese. "L'Amministrazione non vuole più attendere ed è decisa ad intervenire drasticamente con la demolizione dello stabile- spiega il vicesindaco Dino Grande- e la realizzazione di una nuova struttura con finalità aggregative, ludiche, culturali e associative. Si vuole creare una continuità tra lo spazio chiuso di Villa Trissino e quello aperto della piazza per attirare giovani e non solo". 

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Cultura, Edilizia

Cornedo. Torna a vivere l'antico splendore di Villa Trissino

ArticleImage Sono in dirittura d'arrivo i lavori di riqualificazione dello storico immobile di Villa Trissino, sede della biblioteca civica. Per il mese di marzo la biblioteca, ora momentaneamente trasferita nelle ex scuole elementari San Lazzaro, tornerà nella sua sede storica. La costruzione della struttura risale tra la fine del ‘400 e l'inizio del ‘500. "Qualche scricchiolìo e un abbassamento del piano nobile a causa delle travi di sostegno ammalorate, hanno indotto l'Amministrazione a sospendere le iniziative pubbliche e a progettare un intervento importante- spiega il Sindaco Martino Montagna-. Un cospicuo finanziamento (quasi del 50%) proviene dalla Fondazione Cariverona, che ha contribuito con 90mila euro su 190mila di quadro complessivo. Abbiamo inoltre accreditato il nostro Comune presso il sito del Ministero Beni culturali ai fini del BonusArt (per l'ottenimento di contributi privati detraibili)".

Dopo i lavori di sostituzione di tutte le travi ad opera di una ditta di Monticello Conte Otto, è stata eseguita la posa della pavimentazione, ad opera di un'azienda di Vicenza. Entro l'anno verranno poi completati i lavori e si passerà alle finiture, alla tinteggiatura, al rimontaggio dei mobili e al trasporto dei libri. La Biblioteca tornerà in Villa Trissino per l'inizio della primavera, accolta da una degna inaugurazione con evento culturale.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti
Gli altri siti del nostro network