Ambiente

Quotidiano | Categorie: Associazioni, Ambiente

Consorzio Alta Pianura Veneta: importante lavoro di messa in sicurezza dello scolo Fossiello a Lonigo

ArticleImage Sono state recentemente portate a termine le attività di manutenzione ordinaria allo scolo Fossiello a Lonigo. Il corso d'acqua, infatti, era stato oggetto di frane in più tratti di sponda, a causa della normale opera erosiva dell'acqua e dell'insidiosa presenza, rimasta ad oggi irrisolta, delle nutrie. "Il lavoro in questione è stato eseguito con uomini e mezzi del Consorzio - spiega il presidente del Consorzio di bonifica Alta Pianura Veneta, Silvio Parise - e rientra nelle attività di manutenzione ordinaria che l'ente attua nel territorio di competenza, formato da ben 98 Comuni tra Padova, Verona e Vicenza. L'attenzione è sempre alta, quindi, e la collaborazione stretta con le amministrazioni comunali fondamentale per la salvaguardia e la sicurezza del territorio".

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente

Veneto da gustare: da Villaga all’eremo di San Donato, splendida escursione tra natura e segni del passato

ArticleImage Prati aridi, resti di trinceramenti, boschetti e rientranze nella roccia: notevoli sono i punti d'interesse che si trovano lungo questo percorso e forse in una sola occasione non si riesce ad ammirarli tutti.
Senz'altro la natura non stanca mai e quando con la sua bellezza fa da sfondo ad un piacevole anello (8,2 km) che nell'arco di 3/4 ore svela le vestigia di un antico eremo nella roccia, ci offre anche un'esperienza ricca di emozioni (in copertina la Chiesa di S. Donato).  La camminata ha inizio dalla piazzetta di Chiesa San Michele Arcangelo, tra il campanile e la fontana della bella cittadina di Villaga, situata nel versante sud est dei Monti Berici. Si passa davanti alla villa commenda San Silvestro, che si narra fosse stata sede dei Templari nel 1270, e attraversatone il parco si sale fino alla cosiddetta Strada delle Mandolare (appunto costellata di mandorli); seguendo i segnavia rosso-bianchi del sentiero 72, ci si trova poi immersi tra gli ulivi.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente, Politica

Pfas, M5S: "Chiudere la linea della Miteni e far pagare all'azienda la bonifica"

ArticleImage Le analisi del sangue sui Pfas, fatte su cinquanta 14enni della zona rossa, Lonigo, Sarego e Brendola rivelano una presenza della sostanza pericolosa di 64 nanogrammi, ovvero 32 volte sopra la media.

Un altro dato grave emerge dal bio-monitoraggio. Paola Facchin direttore del centro malattie rare rivela che dalle 15mila gravidanze nella zona sono emerse problematiche come l'aumento di gessosi e diabete, con rischi per la sopravvivenza dei neonati fino al 2013. Scrivono in un comunicato i rappresentati dei Cinque Stelle in Regione.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Lavoro, Ambiente, Sanità

Pfas, la Miteni ai sindacati: comprendiamo la richiesta di uno studio di monitoraggio ma l'azienda fa controlli sui lavoratori dal 2000

ArticleImage "È dal 2000 che l'azienda sta effettuando uno studio sulla presenza di Pfas nel sangue dei lavoratori": risponde così la Miteni a Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil di Vicenza che hanno chiesto controlli sulla salute dei lavoratori dell'azienda di Trissino al centro del caso Pfas. "Lo studio - prosegue l'azienda -  è stato pubblicato su una delle più autorevoli riviste internazionali a cura del professor Costa ed evidenzia un calo fino al 90% della presenza di Pfas nel sangue di lavoratori a seguito degli interventi di protezione messi in campo dall'azienda. Soprattutto, lo studio afferma che, nonostante le concentrazioni relativamente elevate rilevate soprattutto in passato, non si è evidenziato nessun rapporto di causa effetto tra i pfas e alcuna patologia, sia essa di tipo tumorale sia metabolica". "Comprendiamo - conclude la Miteni - la preoccupazione dei lavoratori, che ben sanno quanto l'azienda si sia impegnata nel controlli sanitari, e comprendiamo anche la richiesta di essere inseriti in uno studio di monitoraggio che possa dargli maggiore tranquillità".

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Giudiziaria, Fatti, Lavoro, Ambiente

Praia a Mare, è in dirittura di arrivo l'inchiesta Marlane Marzotto - bis

ArticleImage Dal nostro corrispondente a Praia a Mare. Dell'eventualità che dalla procura di Paola, in provincia di Cosenza, si volesse rimettere mano al procedimento per le morti bianche delle tute blu della Marlane Marzotto di Praia a Mare e all'inquinamento dell'area industriale a pochi metri dal Mar Tirreno si era iniziato a parlare a luglio dell'anno scorso (nella foto ritrovamenti di rifiuti tossici nell'area, ndr). Ma la voce circolava già durante il processo di primo grado alla proprietà e ai dirigenti della fabbrica tessile chiusa nel 2004, tra cui Pietro Marzotto presidente del gruppo vicentino dal 1982 al 1998. Nei corridoi e nelle aule del tribunale di Paola, infatti, da più parti si sussurrava di un nuovo elenco di potenziali parti civili. Del resto non è mai stato un mistero che gli ex operai hanno continuato a morire. Anno dopo anno.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Ambiente

Pfas, Zaia lancia un'indagine sui terreni della Miteni

ArticleImage In relazione alla problematica dell'inquinamento da sostanze perfluoro-alchiliche (Pfas), la giunta regionale ha appena adottato un provvedimento con cui dà incarico ad ARPAV di approfondire, in tempi rapidi, con una indagine di massimo dettaglio, lo stato della contaminazione di tutte le matrici ambientali coinvolte nell'area in cui insiste l'azienda Miteni a Trissino (Vicenza). Lo ha reso noto oggi il presidente della Regione Luca Zaia in occasione del sopralluogo al cantiere per la realizzazione del bacino di laminazione nel territorio del comune vicentino.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Veneto da gustare, Ambiente

Veneto da gustare. Fresche e dolci acque beriche: chiese e rocce fanno da cornice ai suggestivi lavatoi dei Monti Berici

ArticleImage Forse non tutti sanno che l'acqua meteorica (frutto cioè dei fenomeni atmosferici) non sempre va ad alimentare torrenti e rii di superficie; se il suolo è abbastanza permeabile (e questo dipende da vari fattori), penetra sottoterra, dove può creare nuovi spazi e forme plasmando la roccia.  Oltre alle doline nascono così la maggior parte delle grotte, numerose sulle colline vicentine e soprattutto lungo il versante est (nella foto di copertina Vasche della fontana del lavello e qui la photo gallery, ndr). I Monti Berici, infatti, sono caratterizzati prevalentemente da rocce calcaree, molto soggette all'azione erosiva dell'acqua; di conseguenza, l'acqua si mantiene poco in superficie, dove la sua portata rimane strettamente legata all'andamento delle precipitazioni. Sono tuttavia presenti sorgenti, alle quote più alte e soprattutto nella fascia pedecollinare, che alimentano tuttora antichi lavatoi e bacini perlopiù artificiali.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Fatti, Ambiente

Cornedo, cittadini sempre più virtuosi e rispettosi dell'ambiente

ArticleImage Nel Comune di Cornedo la raccolta differenziata è in aumento, con una media del 68% e un risparmio annuo di costi per lo smaltimento dei rifiuti che si aggira sui 20 mila euro. Già la modernizzazione a la messa in sicurezza dell'ecocentro comunale di via Silvio Pellico sta dando importanti frutti in ottica di efficienza e risparmio. Inoltre il fenomeno del conferimento di rifiuti da parte di persone non residenti è scomparso grazie al nuovo sistema di controllo che permette di accedere ai container esclusivamente ai residenti in possesso di pass key, lo strumento che attiva in maniera automatica la sbarra d'ingresso.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente, Fatti

Brusco: "Positiva la modifica del piano di tutela delle acque, ma il problema rimane"

ArticleImage "È stato votato oggi in seconda Commissione consiliare regionale un parere alla giunta veneta che prevede la modifica del Piano regionale di tutela delle acque: il provvedimento inserisce un passaggio che fa palesemente riferimento al fenomeno di inquinamento delle falde della regione a causa delle sostanze perfluoroalchiliche". A dirlo in unaq nota è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Manuel Brusco, che spiega come "l'aggiunta di un comma all'interno delle norme attuative del piano porti all'attivazione di disposizioni nel caso in cui ci si trovi in presenza di impianti industriali collocati nella zona delle risorgive.

Continua a leggere
Quotidiano | Categorie: Ambiente

Pfas, prof. Moretto:"Niente danni all'uomo": scaramucce prima della relazione organizzata dalla Miteni

ArticleImage "Secondo gli studi, i Pfas a catena lunga non provocano danni all'uomo, per quelli a catena corta non ci sono dati sufficienti, ma tendo ad escluderlo". La rassicurazione arriva dopo circa un'ora dall'inizio dell'incontro dedicato agli amministratori dell'ovest vicentino, organizzato dalla Miteni a tenutasi nella sede della Confindustria di Montecchio e che verrà proposto in versione integrale (e trasparentemente) su questo sito. A parlare è il professore Angelo Moretto, esperto di fama internazionale di cui presentiamo il curriculum in fondo* e su cui si sono abbattute polemiche da parte di "esperti"... politici, tutte da verificare, per la "colpa", secondo loro e secondo i media che acriticamente le hanno riprese, di aver presentato studi sul complesso caso dell'Ilva. Anche il caso Pfas è complesso e delicato per le implicazioni sanitarie e lavorative per cui riportiamo i contenuti dell'incontro di ieri cercando di attenerci alal cronaca, pubblicando più tardi il video completo, dando spazio, come sempre, a chi volesse confermare o obiettare ma inviando a quell'equilibrio che è indispensabile in questi casi per trovare e percorrere starde risolutive di un problema che, comunque, esiste.

Continua a leggere
<| |>

Commenti degli utenti
Gli altri siti del nostro network