Quotidiano | Categorie: Associazioni

Fidas e formazione giovanile: il volontariato come forza della natura

Di Note ufficiali Martedi 14 Febbraio alle 09:21 | 0 commenti

ArticleImage

Fidas Vicenza è sinonimo di volontariato, altruismo e solidarietà. Ma non è tutto. L’associazione di donatori di sangue, che nel Vicentino conta ben 18mila donatori con all’attivo più di 30mila sacche di sangue donate, fa anche formazione e, soprattutto, educazione. Percorsi mirati, soprattutto a bambini e giovani, ai quali l’Associazione, prima federata in Veneto e terza a livello nazionale, intende trasmettere dei principi educativi sani per la propria salute e capaci di generare circoli virtuosi di solidarietà. “Questo è ciò che riteniamo, con un pizzico di soddisfazione, ma senza esagerare – spiega il presidente del Gruppo Fidas San Bortolo e San Giovanni Battista di Laghetto, Luciano Volpato – di aver fatto con ben 235 studenti della Primaria di via Prati e delle secondarie di primo grado Trissino e Ghirotto. Un percorso guidato che ha stimolato i ragazzi e fatto emergere la loro naturale propensione all’altruismo”.

 

Un progetto, “Il volontariato come forza della natura”, subito accolto dall’Istituto comprensivo 8 e che si è recentemente concluso nella sua prima fase. “Il percorso formativo si è sviluppato in quattro incontri con i ragazzi di quinta e terza. Dopo una breve presentazione di Fidas Vicenza – spiega il presidente Volpato – è stata proposta la proiezione di un video. Partecipazione e curiosità non sono mancate, con una miriade di domande alle quali il prof. Pasquale Piccinni, già direttore della Rianimazione del San Bortolo, ha puntualmente risposto”. La seconda fase del progetto interesserà in particolare i più piccoli. Alla primaria di via Prati, infatti, gli insegnanti proporranno ai ragazzi di preparare degli elaborati, che saranno presentati in occasione della Feste delle Rose ed a conclusione dell’anno scolastico. “Questa è la prima iniziativa che il Gruppo Fidas San Bortolo e San Giovanni Battista di Laghetto realizza dopo la fusione tra il Gruppo Alpini “Vasco Savegnago” di San Bortolo, uno dei primi nati in provincia (nel 1972) ed il Gruppo San Giovanni Battista di Laghetto. Il nuovo Gruppo - conclude il presidente Volpato - conta 270 donatori, si prefigge di rilanciare le attività di sensibilizzazione con la comunità, rivolte in particolare ai giovani ed orientate alle problematiche delle donazioni, in collaborazione Altre associazioni del dono, in particolare Admo ed Aido”.

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

Venerdi 28 Aprile alle 10:28 da kairos
In L'Italia dal 77° al 52° posto per libertà di stampa: Bulgarini festeggia smentendo Variati

Venerdi 28 Aprile alle 10:27 da kairos
In L'Italia dal 77° al 52° posto per libertà di stampa: Bulgarini festeggia smentendo Variati

Giovedi 27 Aprile alle 20:12 da commentariogiornale
In Moretti questa la sapeva, il dirigente non è morto per raggi di... Roma

Sabato 22 Aprile alle 16:24 da Kaiser
In Arcugnano, bambini e artisti insieme per la rassegna "La memoria dell’acqua"
Gli altri siti del nostro network