Quotidiano | Categorie: Cultura, Fatti

Bassano, Opera Estate Festival: il 22 maggio al CSC Garage Nardini lo sharing conclusivo della residenza artistica di Clara Furey e Peter Jasko

Di Comunicati Stampa Venerdi 19 Maggio alle 17:14 | 0 commenti

ArticleImage

Conclude con uno sharing aperto al pubblico lunedì 22 maggio alle ore 21 la residenza artistica iniziata il 19 maggio, Clara Furey, coreografa canadese che a Bassano, insieme al performer Peter Jasko, ha portato avanti la sua ricerca intitolata Cosmic Love. Ispirata da una citazione di Edgar Morin ("E' sempre quello che illumina, ciò che rimane in ombra"), Clara Furey indaga la relazione con il buio, esplorandone le diverse ramificazioni concettuali: utilizzando il buio come un dispositivo di collegamento, la Furey sviluppa uno spazio teatrale dai contorni sfumati, differenziando così la percezione tra danzatori e spettatori, aprendo così un dialogo basato sui contrasti e immergendo il pubblico in un mondo immaginario che mette in luce la complessità delle emozioni umane.

Tomas Furey, il sound designer di Cosmic Love, crea un'esperienza uditiva che ha per obiettivo aprire l'immaginazione, e inventare una spirale uditiva che provoca una sensazione di vertigine, di disorientamento, come ad entrare in un mondo nuovo, una sorta di caos primordiale.

In una società dominata da immagini virtuali e dal potere della comunicazione, in cui sorgono nuove forme di oscurantismo e l'individualismo sfrenato è incoraggiato, Clara Furey sta sviluppando una coscienza politica e sociale racchiusa in un'estetica performativa: per la Furey, infatti, la performance deve contenere esperienze sensoriali in grado di abbattere la quarta parete, coinvolgendo il corpo, le emozioni e le percezioni del pubblico. Nella sua visione l'arte rappresenta un modo per riconnettere gli esseri umani, attraverso una spiritualità libera dai dogmi il coreografo tenta di creare un collegamento immateriale tra strumenti di comunicazione, esseri umani e sensi. Lo spettacolo è co-prodotto da Danse Danse (centro coreografico con sede a Montréal, che propone anche una stagione esclusivamente di danza contemporanea) e includerà, nella sua forma definitiva, cinque danzatori. Ingresso libero.

Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

Venerdi 19 Maggio alle 10:05 da zenocarino
In Variati: “I tagli alle Province sono tagli ai servizi. Facciamo appello alla responsabilità del Parlamento”

Domenica 14 Maggio alle 07:29 da kairos
In Dopo BPVi e Fiera alla morte di Vicenza mancano solo la retrocessione del Vicenza e la cessione di Aim

Venerdi 28 Aprile alle 10:28 da kairos
In L'Italia dal 77° al 52° posto per libertà di stampa: Bulgarini festeggia smentendo Variati

Venerdi 28 Aprile alle 10:27 da kairos
In L'Italia dal 77° al 52° posto per libertà di stampa: Bulgarini festeggia smentendo Variati
Gli altri siti del nostro network